Ritratto di Umberto Bossi

2012/04/05 § 1 Commento

“Ma che cazzo ne sapete voi della mia vita?” disse un vecchio in punto di morte.

“Adesso siete tutti lì a giudicare. E io non l’ho mai fatto. Vi ho etichettato, sì. Ma un’etichetta si sposta, si strappa, dipende da quale ti serve. Un giudizio resta. Se lo cambi è solo per darne un altro, e saranno due giudizi. Io non vi ho mai giudicato, a voi mafiosi, piduisti, statisti, imbonitori, duri e puri, terroni, negher, pirla, parolai. Non me n’è mai fregato un cazzo di voi.”

“E anche a voi non fregava una cazzo di niente, neppure di questo schifo di paese del quale ho bruciato la bandiera. Mi avete lasciato inventare riti, retroterra, parlamentari, lingue, divinità. Una nazione, porco Giuda. E volevo fare il cantante.”

S’interruppe per guardare, fuori dalla finestra, la pianura.

“Ma che cazzo ne sapete voi di Roma ladrona? Per cambiare alcune cose serve una forza sovrumana. E io ero un uomo in canottiera. Mi ero portato l’ingegnere, il druido, il dentista. Quello col lupo in giardino e il maiale al guinzaglio. Non ce l’abbiamo fatta, ha vinto lei. Siamo cambiati noi. Voi non aspettavate altro.”

“Poi, siccome mi sono ammalato, avete smesso di prendermi sul serio. Fucili, capite? Ho parlato di fucili, e voi niente. Ma appena c’è di mezzo la grana, eccovi tutti qua. Io non volevo il potere, ma a un certo punto era il potere che voleva me. Io l’ho mandato a cagher, gli ho sparato. Ma lui non ha fatto una piega, il bastardo.”

La sua mano tremò fino al sigaro, poi si fermò e a tremare fu la fiamma. Diede due boccate.

“E l’ho fatto anche per mio figlio. Cosa fareste voi con un figlio come il mio, eh? Lasciatelo stare, adesso. È colpa mia. È colpa mia. Sono molto preoccupato per lui. Ho giocato così a lungo con le vostre paure che mi ero completamente dimenticato delle mie.”

Tag:

§ Una risposta a Ritratto di Umberto Bossi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Ritratto di Umberto Bossi su eddaje!.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: